Terapia del russamento e delle apnee notturne

Russi oppure soffri di apnee notturne? Compila il questionario che puoi scaricare dal link qui sotto e chiamaci per fissare un appuntamento.

Pdf  Scarica il Questionario Antirussamento

Il russare

01-russamneto

Studi dimostrano che circa il 40% della popolazione dei paesi industrializzati russa. Durante il sonno, i muscoli del collo e della faringe si rilassano restringendo le vie aeree superiori. Il flusso d‘aria vi transita ad una velocità aumentata, facendo vibrare alcune parti nella zona faringeale; il rumore prodotto di questa vibrazione è il russare.
Russare è quindi un processo meccanico, a cui si può ovviare meccanicamente. Qui entra in gioco la terapia odontoiatrica.
Il russamento leggero o primario non ha conseguenze sulla salute, mentre ne ha la roncopatia – il russamento patologico.

Apnea, arresto respiratoro durante il sonno

apnoe

A partire da un certa grado di gravità l‘apnea del sonno è una disfunzione grave che può essere causa oltre che di sonnolenza diurna anche di serie malattie sistemiche.
L‘apnea è un arresto del respiro. L‘apnea ostruttiva è una restrizione completa delle vie respiratorie, mentre nell‘apnea centrale viene a mancare il riflesso centrale del respiro. L‘ipopnea è invece una riduzione del volume del respiro superiore al 50%.
La gravità di questa disfunzione viene determinata ricorrendo all’indice di apnea/ipopnea (AHI). Un‘apnea/ipopnea dura almeno 10 secondi. Si contano le apnee per ora di sonno, 10 apnee all‘ora, danno un indice pari a 10. Un indice da 0 a 5 è considerato normale, da 5 a 10 lieve, da 10 a 20 di media entità, e sopra 20 si ha apnea grave del sonno.
L‘apnea ostruttiva è caratterizzata dall‘interruzione di un russamento (roncopatia) molto rumorosa.
L‘apnea centrale invece non dà sintomatologia esterna.

Come agisce l’apparecchio antirussamento?

03-russamento

Evita il restringimento delle vie respiratorie. La velocità del flusso d’aria diminuisce e si attenuano le vibrazioni rumorose delle parti molli. Lascia mobilità alla mandibola, ma impedisce abbassamenti e movimenti all‘indietro.
Indagini cliniche hanno dimostrato che l‘anteriorizzazione mandibolare riduce il russare in oltre l‘80% dei pazienti e l’indice di apnea può essere ridotto di oltre il 50% .

Quando è indicato l’apparecchio antirussamento?

apparecchio-antirussamento

Dato che nella quasi totalità dei casi il russare è causato da restrizione delle vie aeree, si può prevedere che l’apparecchio sia in grado di portare sollievo. La struttura costruttiva non impedisce la respirazione con la bocca.
Un peso corporeo notevolmente superiore alla norma può tuttavia esser di ostacolo. Un indice di massa corporea BMI (Body Mass Index) maggiore a 30 ne riduce progressivamente l‘efficacia.

Intervista al Dott.Costantino Strappa